Un giorno…

bobo blaster

Sì, dev’essere proprio così!! Anch’io un giorno diventerò famoso come Valentino Rossi, me lo dicono sempre gli amici quando mi vedono parcheggiare e pulire i motorini dei clienti. “Sei il più bravo Raji, il migliore di mumbai!!” mi urlano vedendomi sfrecciare zig zagando a velocità folle tra una miriade di camioncini, risciò e autobus per andare a far benzina al motorino del postino o del venditore di bibite.
Spesso dopo aver fatto benzina non torno immediatamente e ne approfitto per fare un giretto nel quartiere e andare a farmi vedere da Ajia, la bambina più bella della città che, quando sarò campione, sposerò. Mi piacerebbe andare fino in centro, magari sul lungomare, ma la polizia mi fermerebbe, sono ancora troppo minuto per sembrare grande e perderei il lavoro.
Sono felice del mio lavoro, sono molto più fortunato della maggior parte dei miei amici che vendono statuette ai turisti o l’elemosina agli incroci, almeno io mi posso allenare per diventare campione, ormai son capace di andare senza mani e far derapare la gomma dietro quando non mi vedono i clienti. Eppoi riesco sempre ad addormentarmi al caldo la sera quando faccio la guardia al motorino del capo stazione del mio quartiere. Dopo averlo parcheggiato col motore ancora bollente mi rannicchio contro il muro e il profumo della benzina mi aiuta ad immaginare i miei prossimi grand prix. Ecco, anche questo natale è passato.


Leave a Reply

 

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.