Mar 2 2009

Rain, baniato, umido, wet, gocciolantes

bobo blaster

Giocare con l’acqua mi è sempre piaciuto, fin da piccolo.
Quindi pozzanghere, acqua e viscido, mi fanno un baffo, e poi ci si abitua dopo qualche kilometro, non è come il freddo, allora sì che magari rinuncio al mio rituale giro settimanale.
Il we scorso che pioveva, l’ho occupato con il rimessaggio della mondial ma questo, avevo già deciso che se non ci fosse stato il sole, amen, l’effequattro usciva lo stesso.
E’ stato fantastico, adrenalina sempre bella alta, come i giri del quattro settemezzo per sfruttare al massimo il freno motore.
Che goduria viaggiare sempre in coppia con gli scarichi racing e sul bagnato, sei l’unica moto in giro (ho incrociato solo 2 gruppi di tedeschi in bmw e 1 disperso sempre tedesco da solo).
Ho avuto solo 2 momenti bruttini, un coglionazzo che ha bloccato l’auto davanti a me e meno male che era l’ingresso di un paese e andavo piano, e quando mi sono accorto che avevo sbagliato una curva mentre ero in piega in terza.
Lì mi son visto maluccio perché non mi sentivo di piegare di più col viscido così mi son trovato con la lingua fuori a frenare sofficissssimamente con l’anteriore e il posteriore giusto per rallentare quel pelino per non uscire
e non sono uscito.
Wetty is better than sunny

MV F4