Mar 10 2009

Città Santa IV

bobo blaster

azz…. ciao ragazzi, oggi e’ filato tutto liscio anche se sulla strada ho assistito a 2 incidenti, tra l’altro molto simili nella dinamica.
nel primo, un’auto che procedeva davanti a me, per cause ignote, e’ salita sullo spartitraffico di cemento e si e’ fermata rimanendoci a meta’ sopra.
nessun ferito(postero’ foto)
il secondo incidente e’ stato piu’ brutto perche’ se fossi passato qualche minuto prima in quel punto, sarebbero stati guai.
un grosso autotreno proveniente dalla corsia opposta alla mia, ha scavalcato il guardrail ed ha invaso completamente la corsia sulla quale stavo viaggiando bloccando il traffico.
anche questa volta, essendo prestissimo e nn essendo ancora trafficata la strada, non ha procurato feriti(postero’ foto).
stasera ho raggiunto senza problemi Puna, la strada era bella per almeno i 2/3 del percorso, fate conto una superstrada, in effetti e’ una autostrada a pagamento ma con i paesi e i mercati in mezzo da dove sbucano mezzi di qualsiasi tipo, dal super autotreno alla corriera scassata con apparizioni di ape, scoteer e bici, inzomma la nn regolamentazione allo stato puro.
la cosa bella e’ che le 2 e 3 ruote non pagano, la brutta e’ che ho assistito all’infrazione piu’ pazzesca che neanche avrei immaginato si potesse fare:
appena uscito da un casello a pagamento( se ne trovano ogni tanto) dove dall’altro senso di marcia c’era una coda kilometrica di camion che aspettavano di pagare(il tutto manualmente), mi vedo arrivare incontro(sull’autostrada, mica kazzi) un’auto il cui conducente per evitare la coda aveva ben pensato di bypassare tutti percorrendo i km di fila in contromano in corsia di sorpasso.
la cosa piu’ pazzesca e’ che nessuno diceva un cazzo
spero l’abbiano lapidato al casello, ma ne dubito, fara’ 10 reincarnazioni dimmerda in piu’.
magikka india.

PS: incomincio ad essere distrutto, la sera mi vibra il braccio destro finche’ nn mi addormento

baci


Mar 6 2009

Città Santa I

bobo blaster

Oggi dopo quasi 6 ore di viaggio sotto un sole maledetto e un’ aria soffocante ho percorso i primi 200 km da mumbai a nashic, citta del kumbmela, la moto nn mi ha dato problemi
ma il mio fisico da vecchio lupo spelacchiato si, una fottuta pepsi ghiacciata mi ha costretto ad imboscarmi tra i cespugli a lato della strada dove ho cagato sulla testa di un cobra reale lungo 30 metri…
la citta, di nashic e’ suggestiva, si adagia lungo un affluente del gange e i ricchi di ogni parte dell’india vengono a morire quaggiu’ perche’ cosi facendo guadagnano mille reincarnazioni.
l’india mi piace sempre di piu, perche’ la gente ti tratta con grandissimo rispetto ed e’ sempre pronta ad aiutarti, eppoi non c’e’ in giro un rumeno.

the first day is gone very well.

so stracc mort, vado a letto.

statemi bene