Mar 10 2009

Città Santa IV

bobo blaster

azz…. ciao ragazzi, oggi e’ filato tutto liscio anche se sulla strada ho assistito a 2 incidenti, tra l’altro molto simili nella dinamica.
nel primo, un’auto che procedeva davanti a me, per cause ignote, e’ salita sullo spartitraffico di cemento e si e’ fermata rimanendoci a meta’ sopra.
nessun ferito(postero’ foto)
il secondo incidente e’ stato piu’ brutto perche’ se fossi passato qualche minuto prima in quel punto, sarebbero stati guai.
un grosso autotreno proveniente dalla corsia opposta alla mia, ha scavalcato il guardrail ed ha invaso completamente la corsia sulla quale stavo viaggiando bloccando il traffico.
anche questa volta, essendo prestissimo e nn essendo ancora trafficata la strada, non ha procurato feriti(postero’ foto).
stasera ho raggiunto senza problemi Puna, la strada era bella per almeno i 2/3 del percorso, fate conto una superstrada, in effetti e’ una autostrada a pagamento ma con i paesi e i mercati in mezzo da dove sbucano mezzi di qualsiasi tipo, dal super autotreno alla corriera scassata con apparizioni di ape, scoteer e bici, inzomma la nn regolamentazione allo stato puro.
la cosa bella e’ che le 2 e 3 ruote non pagano, la brutta e’ che ho assistito all’infrazione piu’ pazzesca che neanche avrei immaginato si potesse fare:
appena uscito da un casello a pagamento( se ne trovano ogni tanto) dove dall’altro senso di marcia c’era una coda kilometrica di camion che aspettavano di pagare(il tutto manualmente), mi vedo arrivare incontro(sull’autostrada, mica kazzi) un’auto il cui conducente per evitare la coda aveva ben pensato di bypassare tutti percorrendo i km di fila in contromano in corsia di sorpasso.
la cosa piu’ pazzesca e’ che nessuno diceva un cazzo
spero l’abbiano lapidato al casello, ma ne dubito, fara’ 10 reincarnazioni dimmerda in piu’.
magikka india.

PS: incomincio ad essere distrutto, la sera mi vibra il braccio destro finche’ nn mi addormento

baci


Mar 7 2009

Città Santa II

bobo blaster

seconda tappa raggiunta, ma la moto incomincia a perdere dei pezzi…..per colpa di una capra sbucata dalla boscaglia sono entrato in una buca larga un paio di metri e profonda una ventina di centimetri, risultato: spezzata la leva del freno osteriore contro una pietra…..chissenefrega direte voi, tanto e’ quello dietro…si col chezzo, quello davanti sulla bullet non esiste, si frena solo col posteriore, tipo i 50ini di una volta….vabbe’, l’importante e’ che nn sia caduto sulle pietre xche’ viaggio in t-shirt e ginz e sarebbero stati cazzi…impossibile indossare qualcosa di piu’ pesante, il calore dopo le 10 di mattina e’ pazzesco, ogni mezz’ora son costretto a fermarmi sotto qualche albero o ad un Autogrill ( si fa x dire).
sono ad Auranghabad, 500 km ca dalla partenza.
siccome ho ritardato di 3h la tabella di marcia prevista, Betta stava gia’ x telefonare alla Farnesina poi finalmente ho raggiunto il check point.
domattina parto per Ajanta, tappa piu’ breve, 120 km ca, la media cmq nn supera i 40 km/h tirando nei pezzi dritti ed asfaltati, ho fatto il record di velocita’, 85all’ora sdraiato sul manubrio altro che haga 
dovevo portare il collirio cazzo come mi bruciano gl’occhi 
amme’ mi sembra la pariggi dakkar di una volta.
ma senza sponzzor, appoggi e kazzi e mazzi da fighette, na cartina, no zaino l’ippod e tanta allegria, tanto nn devo battere nessuno
ciao rega’ i video li sto facendo si!!!
n’abbraccio